Tutti i bandi e agevolazioniCERTIFICAZIONE PARITÀ DI GENERE, CONTRIBUTI ALLE IMPRESE

CERTIFICAZIONE PARITÀ DI GENERE, CONTRIBUTI ALLE IMPRESE

Contributi alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) per ricevere servizi di assistenza tecnica e di accompagnamento finalizzati ad ottenere la Certificazione di Parità di Genere.

Il Dipartimento per la Parità di Genere della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato l’Avviso che prevede la concessione di contributi alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) per l’ottenimento della certificazione della parità di genere.
Obiettivo della misura, che ha una dotazione complessiva di 10 milioni di euro, è accompagnare e incentivare le imprese ad adottare policy adeguate a ridurre il divario di genere.


ATTIVITÀ OGGETTO DI FINANZIAMENTO

La misura prevede contributi a fondo perduto per ricevere servizi di assistenza tecnica e di accompagnamento finalizzati a ridurre il divario di genere in azienda, ottenendo la Certificazione di Parità di Genere (UNI/PdR 125:2022).

Nello specifico il bando finanzia:

  • servizi di assistenza tecnica e accompagnamento sotto forma di voucher per tutoraggio e supporto tecnico-gestionale, mediante incontri tra la singola impresa e l’esperto incaricato dal Soggetto Attuatore;
  • servizi per il rilascio della prima certificazione da parte degli OdC iscritti all’“Elenco degli Organismi di Certificazione” (esame della domanda, verifica documentale, verifica in sede e osservazione diretta dell’attività dell’organizzazione certificata, rilascio del certificato.


  • ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

    Il contributo in conto capitale, concesso in “regime de minimis”, prevede due linee di agevolazioni:

  • per l’assistenza tecnica e accompagnamento è prevista l’assegnazione di un contributo per ciascuna impresa fino a 2.500 euro sotto forma di servizi. Tali servizi sono finalizzati a trasferire alle imprese beneficiarie competenze specialistiche e strategiche per la certificazione della parità di genere;
  • per il rilascio della certificazione è prevista l’assegnazione di contributi fino a 12.500 euro per impresa, in relazione alla dimensione.



  • SOGGETTI BENEFICIARI

    Sono ammesse alle agevolazioni le MPMI con sede legale e operativa in Italia, iscritte nel Registro delle imprese e attive.
    Le imprese interessate, al fine di partecipare al suddetto Bando, dovranno aver concluso positivamente il pre-screening (autovalutazione) attraverso l’apposito test gestito dal Soggetto Attuatore.

    REQUISITI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

    La richiesta di contributo potrà essere effettuata a partire dal 6 dicembre 2023 al 28 marzo 2024, salvo un anticipato esaurimento delle risorse disponibili.
    I contributi verranno concessi con procedura valutativa con procedimento a sportello, in base all’ordine cronologico di presentazione della domanda.

    Contattaci

    Rimani aggiornato sui corsi,
    agevolazioni e servizi aggiuntivi
    con la nostra newsletter!

    Inserisci la tua e-mail per ricevere
    periodicamente l’elenco dei corsi in partenza.